Caldo e sudorazione: i nostri consigli

 

Quando le temperature aumentano, il sole e le giornate più lunghe portano in tutti noi un senso di benessere! Eppure, il caldo eccessivo consuma le energie messe a disposizione dal nostro organismo

L’estate è tornata e con lei anche la voglia di uscire, fare sport all’aperto, godersi le belle giornate e le meritate vacanze. Eppure non sempre ci si sente in forma, al pieno delle energie: il caldo eccessivo dei mesi estivi, infatti, consuma le energie messe a disposizione dal nostro organismo e genera sintomi come la stanchezza, la spossatezza, ma anche sonnolenza e malessere generale. Un segnale evidente, quando il termometro registra un aumento delle temperature e dell’umidità, è la sudorazione. La produzione di maggiori quantità di sudore, la soluzione acquosa prodotta dalle nostre ghiandole sudoripare, è un meccanismo del nostro corpo per abbassare la sua temperatura ed evitare il surriscaldamento.

 

Tuttavia, quando la sudorazione è eccessiva, c’è un rischio di disidratazione e di perdita dei sali minerali di cui l’organismo ha bisogno. Bere tanta acqua è, soprattutto in estate, fondamentale per evitare la disidratazione, che porta con sé spiacevoli conseguenze, come i crampi muscolari, il mal di testa, la debolezza e l’abbassamento della pressione arteriosa.

 

Per il corretto funzionamento del nostro organismo, sono fondamentali i sali minerali: sostengono molti dei suoi processi, oltre ad aiutare il mantenimento di ossa e denti. Con la sola dieta, è difficile assimilare le giuste quantità di sali minerali e, specialmente in estate, può essere utile individuare gli alimenti che contengono in maggiori quantità queste sostanze oppure scegliere un integratore multivitaminico, con il consiglio del proprio farmacista.

 

Quali sono i principali sali minerali di cui ha bisogno il nostro corpo?

1) Magnesio: necessario per il controllo delle contrazioni muscolari, della spossatezza, ma anche della glicemia, della pressione sanguigna e per il mantenimento delle ossa. Gli alimenti in cui si trova in maggiore quantità sono: cereali integrali, legumi, verdure e semi, banane e noci. Specialmente nei soggetti con irregolarità gastrointestinale, abitudini e stile di vita scorretto è frequente una carenza di magnesio, ma potrebbe verificarsi anche nei soggetti più attenti all’alimentazione: per esempio gli sportivi, che sono sottoposti a intensa attività sportiva ed eccessiva sudorazione.

2) Potassio: importante per il normale funzionamento del sistema nervoso, per la contrazione muscolare e per il controllo della pressione arteriosa. Gli alimenti ricchi di potassio sono frutta e verdura, legumi e frutta secca. In caso di caldo, è molto facile eliminare il potassio con la sudorazione.

3) Fosforo: indispensabile per la crescita di ossa e denti e per sostenere la trasformazione degli alimenti in energia. Gli alimenti ricchi di fosforo sono pesce, carne, frutta secca e semi, legumi e cereali. Generalmente non è necessario l’uso di un integratore per una carenza di fosforo.

4) Calcio: è il più importante costituente di ossa e denti. Aiuta a prevenire l’osteoporosi, sostiene la coagulazione del sangue e il buon funzionamento del sistema nervoso e muscolare. Per assumere con la dieta il calcio è necessario preferire latte e latticini, frutta secca e cereali, verdure a foglia verde, cavoli e broccoli.

5) Cloro: sostiene la produzione di succhi gastrici e l’equilibrio dei fluidi corporei. Il cloro è contenuto principalmente nel sale da cucina, formaggi e salumi, cibi stagionati; tuttavia raramente è necessario l’uso di un integratore per una carenza di cloro.

6) Sodio: importante per regolare la pressione sanguigna e per la trasmissione degli impulsi nervosi. È presente nel sale, ma anche in tantissimi alimenti, per cui la sua carenza è rara. Solitamente, si registra invece un eccesso di sodio.

Come comportarsi in caso di stanchezza e spossatezza?

• Prestare attenzione al proprio stile di vita e alle proprie abitudini. Quando con la sudorazione l’organismo perde le sostanze di cui ha bisogno, è importante limitare il consumo di alcolici e bere moltissima acqua. Con il caldo estivo, sarebbe opportuno aumentare la quantità d’acqua bevuta solitamente, fino anche a 2 litri e mezzo al giorno.

• Curare la propria alimentazione in modo da reintegrare i minerali persi durante la giornata, soprattutto attraverso tantissima frutta e verdura. Gli spuntini a base di frutta e frutta secca sono un ottimo modo per facilitare l’apporto di nutrienti durante tutto il corso della giornata, in modo da assicurarsi fino a 5 porzioni di frutta e verdura ogni giorno.

• Cercare di mantenere una corretta routine del sonno, dormendo ogni notte per circa 7-8 ore. Spesso con il caldo il sonno viene interrotto da numerosi risvegli: è importante per il proprio benessere cercare di evitarli, tenendo sotto controllo la temperatura domestica.

• Oltre ai minerali, anche le vitamine sono molto importanti per sostenere il proprio organismo. In particolare quelle del gruppo B: un indispensabile sostegno per il corpo affaticato dal caldo, perché trasformano il cibo che assumiamo in energia.

• Concedersi delle passeggiate all’aria aperta e un’attività fisica moderata. L’attività fisica accelera il metabolismo e carica il corpo di energia: per questo è importante cercare di ritagliarsi ogni giorno un po’ di tempo per praticare sport. Ricordare sempre la borraccia!

• Attenzione anche all’abbigliamento: è molto utile scegliere abiti leggeri, freschi e di colore chiaro. I tessuti ideali per l’estate sono lino e cotone, in grado di far traspirare la pelle e di limitare la sudorazione.

 

Vuoi approfondire altri temi? Consulta gli articoli del blog Consigli del Ben Essere!

Articoli
Correlati

Consigli del Ben Essere

Stitichezza

La stitichezza è un disturbo molto comune, a volte sottovalutato ma che interessa tutti: bambini, adulti e anziani. Eppure l’equilibrio

Continua »